E tu, di che colori sei?

27 Novembre 2019
Palette colori su Pinterest di Erica Bortolussi

Anche i colori parlano di te:
come creare una palette colori che ti rappresenti 

Il mio (quasi) primo post sul blog: wow!
Da cosa cominciare a parlare? Ho in mente tanti argomenti, tante ispirazioni da segnalare, tanti sguardi sul mondo che inconsapevolmente ho raccolto nella mia testa nei miei primi 38 anni di vita. Dargli un ordine logico non è semplice, e soprattutto non è semplice rompere il muro del foglio bianco di un blog che sta nascendo, in questo caso con una pagina (ancora) bianca da raccontare.

Ho pensato: guardando il mondo, cos’è la prima cosa, o una delle prime, che ciascuno di noi percepisce?
I colori!

Sono uno degli elementi fondamentali di un progetto grafico, e per me sono il primo.
Quando ancora non so come sarà un logo, o un sito web, proprio all’inizio del progetto, durante la frase di brief, la prima cosa che vedo nella mia testa sono i colori che avrà il progetto.
Probabilmente non è così per tutti i designer, ognuno ha il proprio modo di approcciare l’avvio di un lavoro: per me abbastanza intuitivamente la nebbia si apre con dei colori che appaiono all’orizzonte.
Mi capita ad esempio quando incontro per la prima volta un cliente per un nuovo brand, per sé o per un suo prodotto: dalle parole, dalle sue spiegazioni immagino quali colori associare e chiedo conferma già durante i primi dialoghi di avvio del progetto.

Ma come è possibile trovare un ensemble di colori che ci piacciono? O come possiamo creare noi stessi una palette colori per un progetto grafico?

Non voglio, in questo post, raccontare la teoria dei colori, o meglio le teorie sull’uso dei colori: esistono molti saggi ed articoli sull’argomento, ma non è l’approccio scientifico ciò che voglio portare ai vostri occhi, per questo lascio la parola a Google e ai miliardi di risultati che potrete ottenere.

Vorrei, invece, raccontarvi e suggerirvi un approccio maggiormente intuitivo, basato sul vostro gusto personale e sulle vostre sensazioni, tali per cui non esiste un “giusto o sbagliato” dai risultati che si potranno ottenere.
Me ne sono accorta fin dall’inizio del mio lavoro in campo grafico: sottoporre una palette di colori (e relative immagini) ad un cliente, dava risultati estremamente diversi a seconda dell’immaginario visivo della persona che osservava le mie proposte.

Ciascuno di noi porta dentro di sé un mondo di significati associati ai colori, di cui non è neanche a conoscenza.

Ho creato palette di colori bellissime, ai miei occhi, che venivano scartate per le motivazioni più diverse, tutte molto personali. Questo soprattutto per la creazione di un brand personale.
Quando si parla di brand di prodotto, invece, ci viene maggiormente in aiuto la psicologia dei colori, di cui spesso si parla. Anche in questo caso, però, non farei un affidamento totale solo a regole precise, sebbene una guida di riferimento da cui partire può tornare utile, se non altro per informazioni di massima sui significati culturali relativi ai colori.

Preferisco quindi concentrarmi su come partire dalle vostre sensazioni e individuare o creare una palette colori che vi convinca.

Esistono tantissimi siti web, account sui social, moodboard su Pinterest che forniscono accostamenti di colori: questo è il primo passo che possiamo fare per trovare una palette giusta per noi, ma non è l’unico. Possiamo anche creare una palette secondo il nostro personale gusto estetico.

Uno dei siti che offre le più belle palette di colori, associate ad un’immagine, è Design Seeds dove avrete solo l’imbarazzo della scelta.

Anche Colordrop offre la possibilità di scegliere tra tantissimi accostamenti: in questo caso solo colori puri e solo 4 insieme.

Molto più interessante, invece, la possibilità di creare le proprie palette colori:

  • scegliendo solo il primo colore e lasciando la scelta dei colori da accostare direttamente all’algoritmo, in questo caso con Mycolor.space la possibilità di creare anche gradienti e sfumature da un colore all’altro (e relativo codice CSS per integrarlo sul proprio sito web);
ColorSpace
Mycolor.space
  • scegliendo un colore alla volta tremite il sito Palettable: se vi piace l’idea di innamorarvi di un colore e swipparlo come fareste su Tinder, partite dal primo colore che piace, e confermate o meno l’accostamento del colore proposto, andando avanti finche non comporrete la vostra palette.
Palettable
Palettable

Praticamente tutti i siti danno la possibilità di scaricare la palette o le informazioni tecniche sui colori scelti, affinché vi sia una codifica ripetibile anche su altri programmi (dal vostro sito web, ai programmi usati per la creazione di grafiche e impaginazioni)

Se vogliamo fare uno step in più, invece, vi proporrei di non partire dai colori, ma da un’immagine:

quando guardiamo una foto, spesso siamo attratti dai colori all’interno dell’immagine e dal mood che sa creare. Ci innamoriamo di paesaggi, o di dettagli, e ci piacerebbe poter “catturare” quella sensazione e magari farla nostra.

Possiamo fare una ricerca per immagini e colori attraverso due siti, semplicemente inserendo il nome dei colori di partenza nella barra di ricerca:

Risultato della ricerca di fotografie con le parole "Red Blue" in Pinterest
Pinterest: il risultato della ricerca inserendo le parole “red blue”
  • Unsplash: a parer mio, il miglio sito di foto gratuite, ad alta risoluzione, pronte per essere riutilizzate grazie alla licenza per scopi personali e commerciali. La qualità delle foto è altissima, e all’interno della vasta scelta si può fare una ricerca per colore e ottenere scatti estremamente suggestivi. In questo caso, con la stessa ricerca colore fatta per Pinterest, si ottengono risultati molto diversi.
Risultato della ricerca di fotografie con le parole "Red Blue" sul sito di immagini gratuite Unsplash
Unsplash: il risultato della ricerca inserendo le parole “red blue”
  • Picular: si parte da una sensazione, da un nome, e il sito individua i colori che richiamano  maggiormente quella parola. E da lì si seleziona il colore e si continua la ricerca da una base testuale. Come dicono loro “Google, but for colors“.
Picular individua i colori inserendo la parola "autumn"
Picular: il risultato della ricerca inserendo la parola “autumn”

Ancora meglio invece partire da una propria foto,

come il servizio di Muzli Color che permette di caricare una foto e il risultato sarà la palette con i colori principali individuati dal software.

Muzli Color: Color Palette Generator
Muzli Color: Color Palette Generator

E infine, se troviamo una bella combinazione di colori navigando online, ad esempio in una pagina web?

Semplice, basta avere installata un’estensione per Chrome e FireFox che si chiama ColorZilla che permette di selezionare con un selettore qualunque elemento colorato vediamo su una pagina web, che sia un testo, un pulsante, uno sfondo o un’immagine.

Se ancora non avete fatto indigestione di colori, e volete vedere una selezione di palette e accostamenti fatta personalmente da me, seguite la mia Moodboard su Pinterest ed entrate nel mio personale sguardo a colori sul mondo!

I miei pensieri più recenti
27 Novembre 2019

Informativa
Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla Cookie Policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie cliccando il pulsante.